ICF-SW77 - AnticaRadio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Apparecchi a transistor > Sony
 

Sony ICF-SW77

Breve descrizione
Il SONY ICF-SW77 è un ottimo apparecchio multibanda che mi sono regalato durante un mio viaggio ad Hong Kong nell' agosto del 1997, ha molteplici funzionalità, a differenza di altri apparecchi, non è molto intuitivo o di facile utilizzo senza aver letto prima il manuale istruzione, in particolare per il settaggio dei timer, questo apparecchio è stato il maggior concorrente del Grundig Satellit 700 che puoi vedere qui, sicuramente si tratta dei due migliori apparecchi portatili in commercio tra gli anni 1991-1996.
Il suo predecessore l'ICF-2001D aveva una sensibilità superiore rispetto al ICF-SW77 ma comunque quest'ultimo rimane un ottimo apparecchio, recentemente ho acquistato altri due ICF-SW77 dalla  Germania che ho provveduto a riportare a piena funzionalità.
Con questo apparecchio mi sono divertito a fare vari ascolti anche con antenna esterna, una caratteristica importante di questo apparecchio, sono i cinque timer, quindi nel corso della giornata si puo avere cinque attivazioni a cinque orari diversi su cinque stazioni diverse.

Qui di seguito potete visionare la galleria di foto, cliccando sulle miniature si visualizza la foto relativa, se cliccate sulla foto potete vedere la foto a risoluzione più alta.

vista esterna
vista interna

L'ICF-SW77 è un apparecchio a doppia conversione con prima IF a 55.845 Mhz e seconda IF 455 Khz per le AM per la FM a singola conversione a 10,7 Mhz, due mancanze che ritengo abbia questo ricevitore, è la mancanza del selettore MONO/STEREO e la sua visualizzazione su display, infatti ascoltando in cuffia una stazione stereofonica in FM che venga ricevuta con fruscio, quest'ultimo non è possibile eliminarlo (senza fare artifici) passando in MONO perchè appunto non ha il selettore MONO/STEREO, la seconda mancanza e la funzionalità RDS Radio Data System come invece presente nel Grundig Satellit 700, suo concorrente nel periodo.

L'ICF-SW77 ha un design molto aggressivo, quasi militare, ha una struttura plastica molto robusta, dispone di piedino reclinabile a 45° per un utilizzo più agevole quando si usa l'apparecchio su di un piano, un punto debole, data la sottigliezza degli ultimi elementi è l'antenna telescopica che deve essere utilizzata con molta cura in quanto è molto facile piegarla.
Nello stesso periodo fu prodotto anche il SONY ICF-SW55 che condivide con il 77 le linee estetiche ma piu piccolo in quanto a dimensioni.

Scheda Tecnica

Costruttore

Sony

Paese di provenienza

Giappone

Modello

ICF-SW77

Anno di costruzione

1991

   

Circuiti integrati

Il cuore del ICF-SW77 è l'integrato CXA1376S  poi modificato in CXA1376AS.

Questo integrato avrebbe dovuto essere il cavallo di battaglia nella sua categoria !

   
   

Supereterodina

Singola in FM a 10,7 Mhz e doppia in AM prima IF a 55.845 Mhz seconda IF 455 Khz

Copertura frequenze e versioni in base al paese in cui veniva comercializzato      


Quattro versioni di copertura

1) Fm 76-108 Mhz,LW-MW-SW da 150Khz a 29,999.9 Mhz
2) Fm 87.5-108 Mhz,LW-MW-SW da 150Khz a 29,999.9 Mhz
3) Fm 87.5-108 Mhz,LW da 150 a 285 Khz, MW-SW da 531 Khz a 26.100 Mhz
4) Fm 87.5-108 Mhz,LW da 150 a 285 Khz,MW da 531 a 1602 Khz, e
SW da 3850 Khz a 26.100 Mhz ( Quest'ultimo comercializzato in Italia)


Per l'espansione delle bande vanno aperti/chiusi questi tre pad che puoi vedere qui.


Qui sotto uno schemino per settare una delle quattro coperture indicate sopra.


       
Piazzola   Piazzola   Piazzola
  
      FM        MW       SW
  1)  Aperto     Aperto    Aperto ( Per tutti i paesi non elencati sotto )
  2)  Chiuso     Aperto     Aperto ( Germania, Austria e paesi Scandinavi )
  3)  Chiuso     Aperto     Chiuso(Vers.Arabia Saudita,non ha il tasto per SSB)
  4)  Chiuso     Chiuso      Chiuso ( Versione Italiana )


La massima espansione si ha con i tre pad lasciati tutti aperti.


Attenzione: questo specchietto è presente sul service manual ma presenta un errore !


Passi di sintonia

In FM 50 Khz, in AM  9 / 10 Khz selezionabile su MW ,3 Khz su LW, 5 Khz su SW in modalità scansione, 1 Khz in manuale con modalità FAST selezionata, 50 Hz su LW-MW-SW in manuale, con modalità SLOW selezionata, quest'ultima molto utile quando si usano le funzionalità SYNC o SSB.

Bande Laterali

USB - LSB/CW Tutte le versioni,tranne per l'Arabia Saudita che non ha il tasto SSB

Posizioni memorie

20 pagine, ognuna contenenti 5 stazioni, per ogni stazione è possibile memorizzare fino a dieci frequenze diverse, ed il nome della stazione con sei caratteri alfanumerici,comunque per un totale di 162 frequenze max, questo vuol dire che non si potrà memorizzare dieci ferquenze per ogni stazione per tutte le  100 stazioni, in quanto le reali posizioni sono 162.
Inoltre due QUICK PAGE con cinque stazioni memorizzabili,(memorie piu usate)

Potenza audio

400 mW su 8 Ohm

Controlli

Toni Alti e toni bassi, selettore a tre posizioni per la sensibilità LOCAL NORMAL e DX, pulsante WIDE/NARROW, SYNC, SSB. SLEEP, KEY PROTECT, RESERVE, METER BAND, SCAN/AUTO TUNE, AM FAST/SLOW, disco per sintonia manuale, S1..S5 5 tasti per le memorie, luce display,EDIT, FM/AM,DIAL LOCK, 10 tasti numerici.
All'interno dello sportello superiore sono presenti: Variatore del contrasto LCD (del solo display inferiore), pulsante per il settaggio dell'ora, pulsante per il settaggio della differenza ora dall'UTC, pulsante attivatore TIME per memorizzare l'orario di trasmissione di una emittente, visibile sulla barra del tempo nel display dell'orologio la puoi vedere qui, pulsante orario LOCAL/UTC, pulsante per visualizzare le memorie libere, pulsantino reset hardware, inoltre applicato sullo sportellino è presente un planisfero mobile, con le ore mondiali, e la possibilità di visualizzazione giorno/notte, qui è possibile vedre i comandi sotto lo sportellitno.

Alimentazione


6 Volt quattro pile da 1,5 volt mezza torcia tipo C,oppure con alimentatore esterno compreso nella confezione modello AC-E600 per la versione Italiana,stesso alimentatore dell'ICF-SW55.   


OPZIONALE il cordone di alimentazione per auto a 12 V DCC-E160L 


Illuminazioni

Si di colore verde per i due display la puoi vedere cliccando qui

Uscite

Cuffia e Line out+controllo remoto per registratore esterno, presa per l'antenna esterna.

Accessori e varie

Alimentatore, adattatore spina per la rete, cuffietta, cinghia tracolla per trasporto,antenna SW compatta, connettore/adattatore per antenna esterna,Wave handbook,manuale istruzione.
Clicca qui per vedere la dotazione.
con le freccette sulla destra e sulla sinistra è possibile scorrere le foto.

Dimensioni

276X172.5X46,5 mm

Peso senza batterie
Peso con batterie


1,48 Kg

Note:

Dispone di cinque TIMER programmabili, S-METER per il controllo del livello del segnale radio (non proprio realistico), FM stereofonica in cuffia, purtroppo non settabile su mono,e non indicata a display o a mezzo led. 

(Cliccando qui puoi vedere la modifica che consiste nel mettere una goccia di stagno su due pin della presa cuffia, cosi facendo si può bloccare il decoder MPX in modo permanente e la stereofonia in cuffia per non avere sempre il fruscio di fondo se il segnale ricevuto non è di buon livello).

Inoltre dispone di doppio display digitale con letture frequenza ed orologio su due campi separati.

La modalità DEMO

L'ICF-SW77 dispone di una modalità DEMO, modalità di solito usata come mostra nei negozi, per lanciarla va tenuto premuto il tasto METER BAND, e con questo tasto premuto, premere il tasto FREE posizionato sotto lo sportellino, la modalità parte sintonizzando per circa tre secondi ogni stazione memorizzata nelle pagine di memoria, per uscire dalla modalità premere qualsiasi tasto o spegnere l'apparecchio.

  
Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.
































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.

































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.



































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.




































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.
































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.



































Sluzioni tecniche a problemi conosciuti e versioni.

L'ICF-SW77 ha subito delle migliorie nelle ultime versioni rispetto alle precedenti, risulta difficoltoso identificarle dall'esterno, in quanto la stampa che ne ha parlato ha fatto vari errori scambiando tra loro le differnze, quindi cercherò di indicare le differenze per riconoscere le versioni, sperando a mia volta di non sbagliarmi,
Partiamo dall'antenna, le versioni recenti hanno undici elementi,quelle piu vecchie
nove
Il tasto EDIT nelle nuove versioni è GRIGIO nelle vecchie GIALLO.
Il tasto AM MODE riporta WIDE/NARROW nelle nuove versioni, nelle vecchie versioni è chiamato MODE ed riporta NARROW/WIDE
Il tasto SCAN nelle nuove versioni è chiamato SCAN/AUTO TUNE, nelle vecchie versioni SCAN/SCAN LEVEL.
Il tasto AM FAST/SLOW nelle vecchie versioni è chiamato FAST/SLOW
I tasti Page Feed nelle nuove versioni riporta le scritte INS CHR e DEL CHR nelle vecchie versioni queste scritte mancano.
Il tasto LOCK nelle nuove versioni si chiama DIAL LOCK.
I tasti MEMORY FREQ/METER BAND STEP riportano la scritta TIME SET nelle vecchie versioni, nella nuova versione al posto di TIME SET è scritto CURSOR.
Da una ricerca in rete pare che le vecchie versioni abbiano come matricola fino
S.N. 23000 circa, oltre dovrebbero essere nuove versioni.
Inoltre le nuove versioni dovrebbero essere state migliorate sul SYNC detector.


Se farete interventi o le operazioni qui descritte, le farete a vostro rischio !!

Differenze tra schema base e schema aggiornato
 presente sul supplemento del service manual o errori trovati.

l' ICF-SW77 ha subito molte modifiche, segno che ha avuto vari problemi, di seguito quelle che ho trovato:

Nello schema base Q8 che ha funzione di AGC ha l'emettitore direttamente collegato a massa, e il condensatore elettrolitico C62 con il negativo a massa.

Nello schema del supplemento del service manual si vede l'emettitore di Q8 collegato direttamente a massa ed il negativo di C62 collegato mediante una resistenza R65 a sua volta sull'emettitore di Q8, nonostante questo aggiornamento si trovi sul supplemento e quindi si tratta di un aggiornamento, va detto che il collegamento cosi fatto è sbagliato ! il collegamento giusto è il seguente: il negativo di C62 va messo a massa diretto, la resistenza R65 va collegata in serie sull'emettitore di Q8, quindi l'emettitore non si trova piu a massa diretto ma va a massa tramite R65.

Negli schemi piu vecchi i catodi di del doppio diodo D305 sono collegati con un anodo di D304, questo collegamento non è presente negli schemi piu recenti, sul PCB si nota la pista tagliata.

La tensione indicata di 2,9 volt sull' emettitore di Q304 è sbagliata in realtà è da 1,2 volt.

Il trimmer RV301 in tutti gli schemi si vede collegato alla linea del pin 21 di IC301 con 1,2 Volt in realtà risulta collegato alla linea +3 volt che va al pin 25 di IC301.

Negli schemi piu vecchi sono presenti a ridosso di Q504 i seguenti componenti:  C512,C553,C554,R534,L511, negli schemi più recenti i suddetti componenti non sono più presenti, e non sono stati montati, al suo posto è stato fatto un ponte con un cavetto che baypassa questa rete di componenti, e fisicamente rimane coperto da un lamierino di schermo.

Negli schemi i PLL IC501 e IC502 sono indicati come CDX1118M, ma è errato, le sigle corrette sono CXD1118M.

La versione per la Germania


Nella versione AE4 per la Germania è presente un cavetto grigio mancante nella altre versioni qui puoi vedere le due versioni  scorrendo le freccette, il cavetto è nella parte alta e collega da un lato il pin 15 del CXA1376 e dall'altro un terminale del doppio deviatore del connettore per l'antenna esterna.

Quest'ultimo agisce sul preamplificatore HF che normalmente è alimentato quando si usa l'antenna a stilo, usando invece una antenna esterna viene disalimentato e il cavetto grigio assieme a Q308 mette a massa la linea di alimentazione del preamplificatore HF, questo collegamento però inibisce completamente la funzionalità della FM, in pratica con un antenna esterna inserita nel jack apposito funzionano correttamente le HF ma non l'FM che sarà completamente muta, francamente non mi è dato sapere, e non capisco il perchè di questa scelta per la versione AE4 GERMANIA, se volete usare la FM anche con il jack dell'antenna antenna esterna inserita basta togliere il cavetto grigio sopra indicato, va detto comunque che in questo caso l'FM funzionerà sempre con antenna interna, ma almeno funziona....


Nota per l'assistenza:

per far funzionare l'apparecchio fuori dal CASE frontale.


Smontando l'apparecchio, cioè estraendo il telaio con le schede varie dal case frontale, l'apparecchio non si accenderà piu perche è presente uno switch di protezione che viene mantenuto premuto (attivo) solo se il telaio si trova in sede nel case frontale e con il tasto POWER posizionato verso l'alto, qui puoi vedere un dettaglio, per far funzionare l'apparecchio da smontato bisogna temporaneamente cortocircuitare i due pads indicati qui, ricordandosi poi di togliere questo cortocircuito prima di reinserire il tutto nel case.

L'inserimento fisico nel case deve avvenire con il tasto POWER DEL CASE gia preventivamente posizionato verso il basso quindi in posizione LOCK, altrimenti si rischia fortemente di rompere lo switch sulla scheda.


Problemi all'accensione e allo spegnimento.

Capita spesso che al momento dell'accensione premendo il tasto ON/OFF l'apparecchio accenna ad accendersi in modo repentino varie volte poi insistendo si accende, poi nel momento che si ripreme il tasto per spegnerlo l'apparecchio si spegne ma poi si riaccende subito dopo, in tutti questi casi va sostituito il tasto di accensione, un ALPS SMD, un codice ALPS di un pulsante tattile perfetto per la sostituzione è il seguente : 688- SKHUPLE010

Il maggior problema.... I CONDENSATORI !

Il maggiore problema che si sviluppa nel tempo, è l'invecchiamento repentino dei condensatori elettrolitici SMD, probabilmente anche legato al profilo di saldatura usato in produzione che forse non era adeguato ed ha ricotto un po la gomma sottostante i condensatori indurendola, inoltre questi condensatori rilasciano liquido elettrolitico che andando sulle piste circostanti in molti casi le corrode, inoltre si corrodono anche i vias che mettono in collegamento le piste lato TOP con Lato BOTTOM creando ulteriori problemi, i difetti che provocano questi condensatori sono i piu disparati, vanno dalla non accensione dell'apparecchio, alla non ricezione regolare delle emittenti, alla mancanza di sintonia, alla produzione di rumore di fondo tipo motore a scoppio ( Motorbooting), in questo caso, se si vuole riparare l'apparecchio, è meglio sostituire tutti i 24 condensatori elettrolitici avendo cura, una volta tolti i condensatori vecchi, di ispezionare meticolosamente le piste ed i vias nelle vicinanze e di verificarne la continutà in particolr modo se si notano delle ossidazioni e/o liquido su di esse.

Piccole zone scure/nere al di sotto del solder verde è sintomo di corrosione sottostante in atto, in questi casi va tolto il solder e rigenerata la pista o il vias.

Sostituzione dei condensatori

Per rimuovere i vecchi condensatori, consiglio di toglierli con una pinzettina e molta delicatezza, in quanto, dissaldandoli, o tirando forte, si rischia fortemente di delaminare le piste sottostanti, qui un link trovato in rete di come si può fare http://www.youtube.com/watch?v=tbOIk-YJ-aY nel video l'operazione viene eseguita su un ICF-SW77 che soffriva dello stesso problema, chiaramente chi ha a disposizione un micro saldatore o un dissaldatore ad aria calda potrebbe tentare di dissaldarli. Una volta tolti tutti i condensatori e pulito molto bene il circuito stampato (io li pulisco con cotton fioc e trielina, oggi difficile da reperire, o alcool isopropilico) prima di montare i nuovi condensatori verificare l'integrità delle piste ed i vias nelle vicinanze, in particolare se si nota delle formazioni di ossido evidenti, se notate il solder verde che in alcuni punti ha piccole zone scure quasi sicuramente è inziata la corrosione e vale la pena sistemarla immediatamente, qui puoi vedere lo stampato senza alcuni condensatori, con le piazzole pulite, operazione che va ripetuta per tutti gli altri.

Visto i ridotti spazi montando dei condensatori miniatura tradizionali, è quasi d'obbligo montarli in orizzontale (sdraiati) qui puoi vederne alcuni, in quanto se troppo alti provocano la non chiusura del telaio, è buona norma montarli piu bassi dei QUARZI già presenti, in particolare quello dentro al DC/DC converter che puoi vedere qui. quest'ultimo va montato con molta cura in quanto non permetterebbe la chiusura dello scatolino di schermatura, questo condensatore, se difettoso, provoca la caduta della tensione per i diodi varicap, quindi niente sintonia, in ultima analisi precisiamo che questi elettrolitici possono essere sostituiti anche con condensatori SMD al tantalio, cioè molto piu piccoli fisicamente.

Il condensatore di Back UP

Se avete già disassemblato l'apparecchio per il cambio dei condensatori, vale la pena di sostituire anche il condensatore di Back Up (chiamato C18 sul PCB - ma sullo schema chiamato C818) un supercap da 0,047 Farad 6,3 Volt, tensione non facile da trovare, lo puoi vedere cliccando qui. i pin da dissaldare sono quelli sotto la scritta SONY, cliccando sulla freccetta di destra è possibile vedere il condensatore dalla parte opposta, questo condensatore serve a mantenere in funzione l'orologio, le stazioni memorizzate nelle due quick page, ed alcune funzionalità dei timer.

Un codice di un possibile sostituto 80-FM0J473ZF è un supercap da 0,047 Farad 6,5 volt, piccola nota se montate questo condensatore che è leggermente più alto di quello ELNA originale che troverete montato, dovrete asportare un po di plastica sulla bandella del contro telaio, altrimenti la scheda microcomputer non riuscirà a entrare nella propria sede in quanto il condensatore andrà a sbattere contro la plastica, qui puoi vedere un dettaglio, sotto è visibile il selettore 9/10 Khz nel vano batterie.


Secondo supercap


C532 è quel parallelepipedo nero che appare davanti agli occhi appena si toglie il pannello posteriore dell'ICF-SW77 un supercap da 0,047 Farad 5,5 Volt collegato su IC506 per fare da serbatoio alla +2.9 Volt.

Un codice di un possibile sostituto è il seguente  80-FM0H473ZF


Il volume non va a ZERO

In alcuni apperecchi mi è capitato che il volume, pur mettendolo a zero, in realtà  rimane ad un valore troppo alto, diciamo ascoltabile senza mettere l'orecchio sull'altoparlante, verificando il circuito ho rilevato che il responsabile era l'integrato IC402 che puoi vedere qui, sostituito l'integrato il volume è tornato prossimo allo zero, dico prossimo perchè in ogni caso in tutti gli ICF-SW77 che ho visto, anche nuovi, il volume non va mai completamente a zero per tre motivi, il primo motivo è perchè il potenziometro quando è posizionato a zero tiene in realtà il cursore sollevato da massa per circa 18/20 ohm, secondo motivo per effetto di IC402 che ha sempre una leggera perdita tra le sue porte, questa situazione, accoppiata al terzo motivo cioè alla presenza di R426 e R427 che non permettono di cortocircuitare completamente a massa il segnale audio entrante sull 'amplificatore, fa si che una piccola porzione di segnale (proveniente da IC402) riesce a filtrare verso l'amplificatore, e quindi con il volume a zero e l'orecchio sull'altoparlante è possibile sentire sempre qualche cosa, in ogni caso prima di sostituire IC402 bisogna assicurarsi che non vi siano piste interrotte per la corrosione dovuta ai condensatori elettrolitici visti in precedenza, in quanto alcune piste interrotte potrebbero portare allo stesso difetto, solo dopo aver effettuato tutte le verifiche descritte, si può pensare di sostituire IC402, e solo dopo la sostituzione di IC402 se il volume risulta sempre troppo alto quando il potenziometro è posizionato a zero, allora in questo caso se proprio si vuole avere volume prossimo allo zero si possono sostituire le due resistenze R426 e R427 con altre di valore compreso tra 480-680 ohm, (il valore può essere trovato sperimetalmente mettendo temporaneamente un trimmer e regolarlo fino ad avere volume zero dopo va staccato e misurato ed in sua sostituizione si mettono resistenze a valore fisso ) dopo questa modifica il volume sarà completamente a zero, ad onor del vero va detto comunque che questa modifica potrebbe far soffrire IC402, per questo, va scelto un valore delle resistenze piu alto possibile compatibilmente con il volume che dovrà essere nullo o molto prossimo allo zero.

Per la sostituzione di IC402 va scelta la versione HC e non HCT, il footprint sul PCB porta un integrato con estensione F cioè 74HC4053F che risulta introvabile, può essere sostituito con la versione 74HC4053D che è più stretto ma ha il passo uguale e si monta tranquillamente.


Sony ICF-SW77 (FM Distortion) 

Distorsione audio sui bassi in FM con frequenza centrata

ma se sposti di 50 Khz Up o 50 Khz Down l'audio è riprodotto senza distorsione.


Il difetto della distorsione in FM con la frequenza esattamente centrata sulla frequenza fondamentale della emittente che vogliamo ascoltare è un difetto che in misura minore o maggiore hanno tutti gli ICF-SW77, infatti abbassando o incrementando la frequenza di ricezione di 50 Khz rispetto alla fondamentale di ricezione, la distorsione sparisce, ma se centriamo perfettamente la frequenza dell'emittente, in concomitanza di frequenze basse l'audio degrada terribilmente distorcendo.

Dopo opportune indagini sull'oscillatore locale che risulta perfettamente centrato con la frequenza corretta, (cioè frequenza ricevuta + 10,7 Mhz)
per esempio ricevo i 101.300 Mhz, l'oscillatore locale deve generare 112 Mhz,
essendo tutto ok passo al controllo del discriminatore, in quanto abbiamo appurato che la frequenza intermedia da 10.7 Mhz è corretta.

Prove fatte sul filtro CF305

Il circuito discriminatore è del tipo in QUADRATURA, non ha nessuna taratura possibile dall'esterno, ed è totalmente all'interno del circuito integrato IC301 un CXA1376 Sony, nelle sue versioni S o AS, a meno del filtro CF305.
Provando a raffreddare il CXA1376 con spray -40°, non apprezzavo variazioni ne in meglio ne in peggio, invece raffreddando il filtro discriminatore CF305 collegato sul pin 5 del CXA1376 avevo una variazione audio in meglio, anche riscaldandolo avevo una variazione in meglio, anzi la miglioria è piu evidente.

Avendo sostituito il filtro CF305 con un altro ora l'audio è accettabile anche se non perfetto, segno che il filtro CF305 aveva qualche problema, evidentemente ha lo stesso problema ma in forma minore degli altri due ICF-SW77, per controprova ho provato anche a gelare e riscaldare questo filtro nuovo e non apprezzavo variazioni di qualità audio.

Quindi il responsabile (parziale) di questo difetto, almeno in uno dei miei tre ICF-SW77, è il filtro CF305, che rimanendo sotto tensione, e per vecchiaia, molto probabilmente si è degradato (elettromigrazione da DC) ed è diventato sensibile alla variazione di temperatura, in ogni caso ho poi fatto anche a questo apparato la modifica sottodescritta per gli altri due apparecchi che possiedo per risolvere definitivamente il problema della distorsione in FM.

Negli altri due apparecchi ICF-SW77 che avevano sempre lo stesso problema molto marcato della distorsione in FM, ho trovato il trimmer RV301 variato di valore, e quindi di conseguenza è variata la taratura sul pin 1 di IC301, questo trimmer regola la scansione automatica in FM, ma se non ben regolato provoca la distorsione in FM oppure una scansione errata, di seguito la procedura che ho eseguito.
In un apparato che mi ha fatto da cavia, ho tolto l'IC301 e pulito perfettamente tutte le piste sottostanti in particolare quelle che gravitano attorno al filtro CF305, in quanto le scorie delle saldature invecchiando possono introdurre capacità parassite tali da modificare la risposta del discriminatore, successivamente ho voluto provare a sostituire IC301 CXA1376S con un CXA1376AS, ( quest'ultimo piu recente ) e montato uno zoccolo per facilitare un eventuale sostituzione futura, in un primo momento sembrava che il tutto funzionasse bene, ma poi riallineando il trimmer RV301 dello SCAN/STOP dopo averlo sostituito, il problema della distorsione si ripresentava, (questo è indice che il CXA1376 non ha problemi), nel senso che regolando il suddetto trimmer per non aver distorsione poi la scansione non funzionava piu bene, o non si fermava più oppure sbagliava di 25 o 50 o 100 Khz la frequenza su cui si fermava, regolando invece il trimmer per aver la scansione corretta si manifestava la distorsione solita, (quindi una coperta corta) da un accurato esame ho seguito tutto il percorso del segnale in uscita dal pin 26 di IC301 che serve ad inviare al microcontrollore gli impulsi per fermare la scansione, su questa linea oltre a formarsi gli impulsi appena descritta vi è sovrapposta una alternata di BF che passando attraverso Q316 raggiunge Q321 e poi Q319 e poi mediante C339 si va a collegare con la linea che porta la BF audio in uscita dal pin 30 di IC301, ques'ultima BF audio in uscita dal pin 30 di IC301 e, quella perturbazione di BF che arriva dalla linea del pin 26 di IC301, sono di fase opposta ed è questo che provoca la distorsione, per rendere meglio l'idea quando un picco della sinusoide BF audio in uscito sulla linea del pin 30 è alto gli viene accoppiato lo stesso picco proveniente dal pin 26 che gli arriva in quasi sincrono ma di fase opposta quindi degradando l'audio e da qui la distorsione.
il fatto del perchè questo avviene sulla frequenza centrata e non a + 50 Khz o - 50 Khz è dato dal fatto che sul pin 26 la componente alternata perturbante di BF è presente solo a frequenza centrata e non se è spostata appunto di 50 Khz, infatti a -50 Khz sul pin 26 il segnale è fisso alto circa +2 volt, a + 50 Khz il segnale è fisso basso 0 volt, la condizione alta o bassa su questo pin 26 non comporta il degrado audio, mentre a frequenza centrata è presente la perturbante alternata e quindi da qui la distorsione.
Avendo verificato praticamente tutto sono giunto ad una conclusione che oltre al trimmer derivato o starato a cui va la quasi totalità della colpa di queto difetto, evidentemente l' ICF-SW77 è nato male con un problema di fondo sulla progettazione, in tutti gli altri apparati che montano il circuito integrato CXA1376 non si verifica questa anomalia, ed il motivo è perche negli altri apparati non è mai presente il transistor Q316 collegato al pin 26 di IC301.
Con il funzionamento in FM il Q316 è sempre attivo e questo è problematico perchè a seguirlo ci sono il Q319 e Q321, e di conseguenza il segnale perturbante che esce dal pin 26 raggiunge il segnale di BF che esce dal pin 30 e da qui il degrado audio

Soluzioni per sistemare definitivamente l'audio distorto in FM (FM distortion)
Le soluzioni di AnticaRadio.com

Soluzione 1
Sostituzione del trimmer RV301 che sarà molto probabilmente derivato di valore, e taralo come da service manual, oppure tararlo per avere la minor distorsione possibile compatibilmente con una scansione funzionante regolarmente, nel mio caso l'ho tarato per avere circa 965/970 mV sul pin 1 di IC301 l'audio era gia buono anche se ogni tanto in forma minimale e saltuaria accennava alla distorsione ma l'SW77 è fatto cosi il perfetto non esiste, se il vostro apparecchio tarando bene il trimmer RV301 va gia bene cosi siete già apposto e non dovete far altro, cosi facendo avrete riportato L'apparecchio ad una situazione originale come quando era nuovo, anche se già in origine da nuovo non è mai stato perfetto.
Eventualmente, ma sconsiglio di farlo, nei casi più ostici si può provare a mettere un condensatore elettrolitico con capacità da trovare sperimentalmente compresa tra da 0,33 uf e 22uf tra il pin 26 di IC301 e massa (usare la capacità piu bassa possibile compatibilmente con l'effetto desiderato) questo permette di avere un audio leggermente migliore, ma usando capacità elevate potrebbe rallentare la scansione.

Soluzione 2
Questa soluzione è risolutoria e definitiva rispetto alla precedente, e và attuata in due STEP da seguire cronologicamente.

STEP 1
Sostituire  il trimmer RV301 che sarà molto probabilmente derivato di valore e taralo come da service manual, oppure in mancanza di oscilloscopio tararlo per avere la minor distorsione possibile su una frequenza centrata di una emittente che abbia musica dance con molti bassi, compatibilmente con una scansione funzionante regolarmente, nel mio caso l'ho tarato per avere circa 965/970 mV sul pin 1 di IC301, e devo dire che gia cosi l'audio è buono e rientra negli standard di questo apparecchio, cosi facendo ho riportato l'apparecchio ad uno stato originale, questa è una taratura critica, e come ho già detto è una coperta corta, il perfetto non esiste, L'ICF-SW77 non ha mai avuto un gran audio in FM ed ora ho capito il perchè. 
STEP 2
Successivamente alla taratura di RV301 descritta sopra, in aggiunta ho fatto anche questa modifica che prevede la completa saturazione di Q321 quando l'apparecchio funziona in FM.
Ho prelevato con un cavetto, tenendolo il più corto possibile, la tensione +2,8 dal collettore di Q255, (questa tensione è presente solo quando la radio funziona in FM) l'ho collegato sull'anodo di un diodo 1n4148, e poi ho collegato il catodo del diodo ad una resistenza da 68 Kohm come nel mio caso, (si possono usare valori tra 68 e 100 Kohm, se la distorsione è molto forte usare 68 K oppure 82 K, se invece la distorione è minima usare una 100K), l'altro capo della suddetta resistenza l'ho collegata sulla base di Q321, inoltre ho messo un condensatore elettrolitico di tipo miniatura da 1 uf 10 V sul catodo del diodo 1n4148 e massa, cosi facendo l'audio sarà perfetto e la scansione funzionerà bene, il motivo per cui ho prelevato la tensione +2,8 sul collettore di Q255 mi garantisce che quando la radio funzionerà sulle altre bande il transistor Q321 che tenevo in saturazione tornerà a funzionare come prima, in quanto sulle  bande AM la tensione +2,8 proveniente dal collettore di Q255 non è presente.
La catena di transistors Q321 e Q319 servono per tagliare un po di rumore durante la sintonia, ma questa catena accoppiata a Q316 alla fine crea piu problemi che benefici.
Attuando questa modifica in due STEP si tomba definitivamente ogni piu piccolo accenno alla distorsione.
Sul campo si può testare la validità di questa modifica sintonizzandosi e ponendosi all'ascolto su una emittente ricevuta con segnale molto forte che abbia una forte dinamica e ricca di bassi qui in Italia ho fatto il test su Radio m2o che ha molta musica dance. 
la disposizione fisica del condensatore è un po critica e consiglio di usare elettrolitici di tipo miniatura, perchè se montato in altre posizioni non si chiuderà più il pannello posteriore dell'apparecchio, quindi attenzione a non fare danni,l'ingombro in altezza non deve superare il condensatore quadrato nero che vedete a fianco.

Soluzione 3
Se non si vuole perdere troppo tempo per ripristinare questo difetto della distorsione in FM, ma si vuole avere l'audio perfetto ugualmente, una soluzione veloce e drastica è quella di dissaldare il condensatore C339 che si trova sul collettore di Q319, magari lo si può lasciare saldato solo su una piazzola ponendolo di lato, cosi se in futuro si vuole ripristinare il circuito il condensatore non mancherà perchè lo ritroveremo in loco, l'efficcia di questa soluzione drastica è simile a quella della Soluzione 2, ma consiglio di usare la Soluzione 2.

Il trimmer RV301 va tarato come indicato sul service manual, se non avete l'oscilloscopio va tarato per avere, come nel mio caso 965/970 mV sul pin1 di IC301, il range di tensione di lavoro va da 920 mV a 1,3 V, all'interno di questo range si dovrebbe trovare la giusta taratura, fuori da queste tensioni l'audio è buono ma la scansione sbaglia.

Nota 1:
Delle tre soluzioni sopra descritte, per i miei apparecchi ho optato per la Soluzione 2 perchè risolve definitivamente il problema e quando l'apparecchio viene usato sulle altre bande si ritrova in configurazione originale.

Nota 2:
Il gruppetto Diodo-Resistenza e condensatore vanno montati il piu vicino possibile a Q321 cercando di fare i collegamenti piu corti possibile, cercate una posizione adatta per il condensatore miniatura in quanto è molto probabile che poi non riusciate a chiudere il pannello posteriore rischiando di fare danni, io l'ho montato in questa posizione.

Nota 3:
Anche se ritarando semplicemente RV301 cioè senza sostituirlo, si può ritrovare un punto ottimale dove l'apparecchio suona benino, io consiglio la sostituzione di esso perchè se è in atto la deriva del valore (come probabilmente sarà) in futuro si ripresenterà il problema.

Nota 4:
Attuando la modifica Soluzione 2 nel solo STEP 2 a riprova della sua efficacia, senza cioè ritarare il trimmer RV301 risolverete ugualmente il problema della distorsione, ma non è corretto lasciare una taratura errata.

 Reperire il Filtro Discriminatore

Attenzione: nei service manual BASE il codice ordinativo Sony di questo filtro è sbagliato, il codice corretto si strova solo sul supplemento del service manual ed è il seguente: 
1-577-572-31, ma purtroppo da ricerche fatte, non è piu fornito da Sony.

Questo filtro è un filtro discriminatore dedicato per l'integrato CXA1376, infatti da come si può notare dal datasheet Murata per l'integrato CXA1376 l'estensione del codice è 54 che determina appunto l'integrato corrispondente.
Il codice ordinativo Murata del filtro per questo integrato è il seguente: CDA10.7MG54 oppure CDALF10M7GA054 oppure CDSCA10M7GA054, ( Murata ha cambiato spesso codici negli anni ) questo per il formato standard THD, invece volendo usare addattandolo una versione SMD il codice è CDACV10.7MG54, detto questo aggiungo che i suddetti filtri sono difficilmente reperibili, proprio per il fatto che sono dedicati per il CXA1376.

Possibili effetti sul filtro della DC

Qui il dettaglio riportato nel datasheet Murata del 23 Maggio 2011 (in quelli precedenti non era riportato in modo cosi evidente) dove ho evidenziato la zona che avvisa di non applicare corrente continua ai terminali del filtro, nel circuito dell' ICF-SW77 la corrente DC viene invece in minima parte applicata, e al massimo potrebbe circolare qualche mA, ho scritto potrebbe perchè in realtà la corrente che circola è prossima allo zero, in quanto il filtro in DC ha una resistenza elettrica praticamente infinita, ma con l'avanzare del tempo e l'invecchiamento non si può escludere che tutto questo porti ad un deterioramento del filtro per elettromigrazione dovuta alla corrente continua applicata, inserendo in serie con il filtro un condensatore ( con valore da ricercare ) compreso tra 47pf e 10000pf per ottenere un disaccoppiamento alla DC, potrebbe salvaguardare il filtro nuovo dall' elettromigrazione, l'effetto dell' elettromigrazione dovuto alla DC applicata può essere maggiormente amplificata se vi sono residui di lavaggi PCB in fase di produzione, questi filtri sono, almeno all'apparenza, sigillati ma a volte può succedere che qualche residuo possa essere penetrato all'interno.
In ogni caso come già detto questi filtri risultano difficilmente reperibili perchè appunto dedicati per il CXA1376.

Filtri CF305 un "possibile" sostituto

Ho trovato un filtro in Italia con codice CDA10.7MG1 adatto per gli integrati Sony CX20029 e CX20111 che, pur non essendo specifico per il CXA1376, montandolo permette di avere un audio ugualmente buono, in quanto ha una larghezza di banda tale da produrre un audio gradevole.
Se inoltre si vuole mettere un condensatore in serie a questo filtro per bloccare la DC provare con capacità comprese tra 470 e 10000 pf possibilmente di tipo NP0, qualsiasi intervento che si faccia su questo filtro prevede poi che il trimmer RV301 venga ritarato.

Filtri IF 10,7 Mhz per la FM CF303 e CF304

Piccola nota riguardante questi filtri cioè CF303 e CF304, nelle ultime versioni prodotte del ICF-SW77 questi filtri sono stati sostituiti rispetto alle versioni precedenti con altri aventi banda passante leggermente piu larga, quindi ne consegue che nelle ultime versioni si ha un audio in FM sensibilmente migliore ma a una selettività leggermente peggiore rispetto alle versioni precedenti.

Altoparlante 

Nelle versioni più recenti dell' ICF-SW77, l'altoparlante ha avuto un cambio di codice, per questo nelle ultime versioni risulta essere montato un altoparlante più DURO rispetto alle versioni precedenti.

Volume basso sulle AM ed a volte itermittente

Mi è capitato che in tutte le AM il volume fosse piu basso del normale, ma la sensibilià alla ricezione era normale, il difetto era su tre condensatori ceramici che si trovano nella zona di IC401 e IC402 più precisamente C404, C405 e C406 che per come sono montati e probabilmente la flessione del PCB che si verifica durante lo smontaggio ecc, facevano un falso contatto,in effetti le teste dove vi era la saldatura pur sembrando in posizione in realtà si erano delaminate dal corpo del condensatore.

Problema generato dal FLAT 

A volte l' FM non funziona correttamente e la tensione dei varicap schizza a 11,6V, nel mio caso ho trovato un flat un po rovinato e nel connettore non faceva un buon contatto, ho provveduto a sostituire il flat che puoi vedere qui, dopo l' FM ha ripreso a funzionare perfettamente, qui i Flat vecchi tolti dal PCB.

Distorsione in SSB

Mi limito a riportare questo difetto in quanto l'ho trovato in rete, personalmente non mi è mai capitato di avere un apparecchio con questo problema, comunque da quanto ho visto in rete il responsabile sembra essere l'integrato  CXA1376A che sostituito con la nuova versione CXA1376AS sembra risolvere il problema.


Per gli SWL.... eliminare il Muting


Per eliminare ( in parte ) il muting, spesso fastidioso durante la sintonia, basterà distaccare R437 che si trova tra lo scatolino metallico del DC-DC converter ed il potenziometro del volume sul lato componenti, lasciandola collegata solo da un lato, in questo modo se si vuole ripristinare lo stato originale basterà ricollegarla, cosi facendo il muting non interverrà piu, ma si sentirà inevitabilmente il PLL che lavora durante il passaggio tra le memorie.


Reperibilità del CXA1376 nelle versioni S o AS


Il CXA1376AS attualmente anno 2021, è reperibile su una nota piattaforma di aste da venditori Inglesi, e avendone acquistati alcuni in passato, almeno nel mio caso hanno funzionato tutti perfettamente.
In caso di non reperibilità del CXA1376S o CXA1376AS che sono dei DIP30 stretti, può essere usato con un PCB di addattamento, il CXA1376AM che è in formato SMD.

Come ultima spiaggia in caso di non reperibilitò del CXA1376 originale SONY, da ricerche fatte in rete, pare che esistano dei cloni cinesi avente sigla CSC1376 o KM5002 oppure YT2601, quest'ultimo piu facilmente reperibile, qui un video trovato in rete dove è stato sostituito il CXA1376 con un YT2601

Attenzione alcuni di questi cloni possono avere 32 pin anzichè 30 ovviamente due di questi non vanno collegati, francamente non so che affidabilità possono avere, personalmente non li ho mai provati, tranne l' YT2601 che puoi vedere qui, che ho potuto testare e devo dire che, almeno nel mio caso, sull' ICF-SW77  ha funzionato perfettamente. 
L'integrato YT2601 è reperibile, attualmente anno 2021, da un venditore Australiano su una nota piattaforma di aste.


Nota 1= Attenzione, questo integrato risulta difficilmente reperibile nel mondo, si possono trovare in ASIA alcuni integrati CXA1376 che potrebbero essere contraffatti e non funzioneranno, ....ma questo si scoprirà solo dopo l'acquisto.


Nota 2= il datasheet del Sony CXA1376 è introvabile, se tu che stai leggendo lo hai disponibile ti pregherei se puoi di inviarmelo in email, GRAZIE ! 



Le Memorie X24C16S

Tutte le 162 frequenze memorizzabili nell'ICF-SW77 con relative modalità sono memorizzate dentro ad una EEprom di tipo X24C16S della XICOR, un formato SOIC a 14 pin, qui puoi vedere cerchiata in arancione la location sul PCB.
Se necessita sostituire la suddetta memoria va detto subito che risulterà quasi impossibile trovarla in questo formato a 14 pin, risulta invece reperibile senza nessun problema la versione SOIC a 8 pin quest'ultima puo benissimo essere addattata al PCB facendo riferimento alla piedinatura reperibile sul datasheet. 
Va detto che la verione a 14 pin in realtà ne usa solo 8 per collegare la memoria, gli altri sei non sono collegati a nulla, per questo si può utilizzare tranquillamente la versione a 8 pin addatandola al PCB, collegandola con qualche spezzone di cavetto elettrico.



Ribadisco che se farete interventi o le operazioni sopra descritte,le farete a vostro rischio !!

distortion disapper, quando aumenti o cali la freequenza di 50Khz la distorsione sparisce.

Disponibilità schema

Si service manual completo e aggiornamenti, l'ho trovato in rete a questo link oppure a questo link che è a colori ed una nitidezza migliore.

Altre Foto qui:  

Riparazione del piedino reclinabile   L'apparecchio disassemblato    Il selettore 9/10 Khz

 
Torna ai contenuti | Torna al menu